Cerca

Pasqua: gara a colpi di uova sode, Urbania in piazza per giocare al 'Punta e Cul' (2)

Cronaca

(Adnkronos) - A questo punto seguiva la conta, per stabilire chi doveva iniziare il gioco: il fortunato poteva valutare forma e consistenza e scegliere, cosi', il primo a destra o a sinistra della fila a terra. Tutti gli altri concorrenti dovevano, poi, obbligatoriamente prendere il loro uovo seguendo il lato della fila del primo uovo scelto.

Quindi, iniziava la gara. Vinceva chi, nel confronto, riusciva a mantenere l'uovo intatto battendo il suo con quello del vicino, continuando finche' il suo uovo resisteva e intascando tutti quelli che aveva rotto. Il gioco veniva poi portato avanti dal successivo concorrente e cosi' via per due giri. Per battere, si utilizzava la parte piu' a punta dell'uovo.

In genere, i concorrenti, in gruppi piu' piccoli, si ritrovavano per sfidarsi 'a cul', ossia utilizzando la parte posteriore dell'uovo rimasta intatta dopo la sfida precedente. In passato, la vincita delle uova, nella povera economia contadina, rappresentava una piccola ma importante ricchezza. Info Ufficio turismo 0722-313140.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog