Cerca

Roma: Santori (Pdl), no a contributo per rimpatrio nomadi

Cronaca

Roma, 23 apr. (Adnkronos) - "Non condivido la proposta di contribuire economicamente al rimpatrio dei nomadi e non e' accettabile che la citta' di Roma si inchini a questi ricatti''. Lo dichiara Fabrizio Santori, presidente della Commissione Sicurezza di Roma Capitale in merito alla opportunita' di contribuire con 500 euro di fondi pubblici per sostenere il rimpatrio assistito dei rom sgomberati.

''Non solo - spiega Santori - il Piano nomadi non prevede questa opportunita' ma risulterebbe una scelta scellerata che scatenerebbe un flusso incontrollabile di persone che partirebbero verso Roma solo ed esclusivamente per incassare il contributo e tornare nel loro paese d'origine. La scelta di veltroniana memoria e' gia' fallita nel 2006 e in occasione della recente proposta del ministro Frattini per i rimpatri dei tunisini per questo chiedero' al Sindaco Alemanno di fare immediatamente chiarezza su questa ipotesi".

"E' assurdo considerare questa ipotesi risulterebbe un insulto a tutti quei cittadini che onestamente cercano ogni giorno e con fatica di arrivare a fine mese. Basta foraggiare chi non intende integrarsi e rifiuta l'assistenza proposta dall'amministrazione. Il bilancio capitolino, in via di approvazione, prevede tagli pesanti ai settori sociali da sempre considerati intoccabili: anziani, disabili, minori. Mi chiedo dove verranno reperite queste risorse?". conclude Santori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog