Cerca

Milano: Farinone (Pd), Pdl in mano a ultras, dialogare con moderati

Politica

Milano, 23 apr. (Adnkronos) - ''Dopo il caso Lassini i moderati del Pdl dovranno pensare a come superare un partito che e' ormai nelle mani degli ultras e che di moderato ormai non ha piu' nulla. Ecco perche' Letizia Moratti, al di la' dei suoi demeriti, perdera' il consenso dei moderati milanesi. A questi Pisapia e il Pd devono rivolgersi con piu' convinzione, perche' il terreno per il dialogo e' ormai fertile". Lo afferma il deputato milanese del Pd Enrico Farinone, vicepresidente della Commissione Affari Europei.

''Il caso Lassini a Milano - prosegue Farinone - e' la metafora del disastro nel quale Berlusconi ha gettato questo Paese. Uno sconosciuto politico di serie C, Lassini, improvvisamente diviene un caso nazionale perche' ha ideato un manifesto estremista e rivoltante".

"E siccome Berlusconi - continua Farinone - che degli estremisti e' senz'altro il re, non lo ha sconfessato e anzi la Santanche', altro personaggio noto per il suo tratto gentile, ha in questo momento piu' voce nel PdL della Moratti e' chiaro che la linea prevelente nel campo del centrodestra e' quella estremistica. Si tratta ora solo di vedere se la Lega accentuera' questo tratto o viceversa lo mitighera'''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog