Cerca

Roma: rom lasciano Basilica San Paolo, trasferiti in struttura Caritas

Cronaca

Roma, 25 apr. -?(Adnkronos) - Da ieri sera sono stati trasferiti in una struttura di accoglienza individuata dalla Caritas e gestita dalla cooperativa sociale Domus, i rom che nei giorni scorsi hanno trovato riparo nel chiostro della Basilica di San Paolo, assistiti dalla Caritas diocesana di Roma.

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha ringraziato la Caritas per il suo intervento "decisivo per risolvere l'emergenza dell'occupazione della Basilica di San Paolo. Si tratta di un intervento di carattere umanitario che non modifica in nulla l'atteggiamento dell'amministrazione capitolina rispetto all'emergenza nomadi - ha aggiunto il sindaco - Pur con la massima disponibilita' al dialogo e all'individuazione delle migliori soluzioni per affrontare ogni forma di disagio sociale, la nostra amministrazione andra' avanti nel programma di sgombero dei campi nomadi abusivi presenti sul territorio cittadino".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • lillignocchi1

    25 Aprile 2011 - 11:11

    OK, capisco....i bimbi, la pioggia, la fame....ma scusate....noi, che abbiamo pagato le tasse tutta la vita, ci ritroviamo a dover mantenere i ns. figli disoccupati senza nessun aiuto, senza poter dar loro la possibilita' di costruire una vera, loro famiglia....e questi che rubano, stuprano, uccidono perche' sempre ubriachi (esistono le eccezioni, ma i piu' sono cosi') hanno tutti i diritti.......e i doveri?????? Qualcosa non mi torna.....provate ad andare in grecia.....prima, giustamente, esistono i greci, poi.....se mai, ci sono gli altri eppure come ti fanno rispettare le "loro' leggi.......IO alla COMUNITA' EUROPEA......NON CREDO PIU"

    Report

    Rispondi

blog