Cerca

Lodo Mondadori: al via attesa per sentenza d'appello Milano

Cronaca

Milano, 25 apr. (Adnkronos) - E' iniziato il conto alla rovescia per la sentenza dei giudici della Corte d'appello civile di Milano sul Lodo Mondadori, ultimo atto della battaglia di Segrate che si protrae da oltre un ventennio a colpi di carte bollate, processi penali e risarcimenti civili. Il processo di primo grado e' terminato con una vittoria schiacciante a favore di Carlo De Benedetti, dopo che il giudice Raimondo Mesiano ha condannato la Fininvest a risarcire alla Cir una somma pari a 750 milioni di euro.

Il 4 marzo scorso, in Tribunale, si e' tenuto l'ultimo atto della vicenda. Il 4 maggio, in teoria, la Corte dovrebbe depositare il suo verdetto: il termine non e' perentorio e i giudici, in teoria, potrebbe 'ritagliarsi' altro tempo, ma secondo indiscrezioni che circolano negli ambienti giudiziari, i togati avrebbero intenzione di rispettare i tempi quindi di consegnare alle parti la loro sentenza per il 4 maggio, appunto.

Nell'ultima udienza del processo le parti hanno ribadito le proprie posizioni: secondo i legali della Fininvest, il cosiddetto lodo che nel 1991 ha assegnato a Silvio Berlusconi il controllo della Mondadori non ha comportato nessun danno per la Cir, e un eventuale risarcimento non dovrebbe comunque superare il tetto dei 150 milioni di euro. Diverso il parere degli avvocati della Cir, che chiedono di ottenere un risarcimento pari al 100% del danno subito da De Benedetti quantificato in primo grado. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog