Cerca

25 Aprile: Firenze, scritte contro Gentile e fascismo su muri citta'

Cronaca

Firenze, 25 apr. - (Adnkronos) - Scritte contro il filosofo Giovanni Gentile e contro il fascismo sono state tracciate nella notte in diversi punti della citta' di Firenze. ''Gentile fascista eri il primo della lista, morte a te e a chi ti difende'', e' la scritta realizzata in via del Salviatino, proprio dove - il 15 aprile 1944 - un comando di partigiani gappisti guidati da Bruno Fanciullacci uccise l'anziano filosofo, che aveva aderito alla Repubblica Sociale Italiana.

A Firenze il dibattito sulla figura di Gentile e' sempre vivo, e nei giorni scorsi esponenti del Pdl hanno chiesto di intitolargli una strada o di far apporre una lapide, mentre due consiglieri comunali di sinistra hanno presentato una mozione per chiedere che la salma di Giovanni Gentile venga rimossa dalla basilica di Santa Croce e sepolta in un cimitero comune, visto il suo coinvolgimento con il regime mussoliniano.

In via Bolognese, invece, sempre nella notte e' comparsa la scritta' ''Onore al compagno Bruno Fanciullacci'', firmata da una stella a cinque punte e da una falce e martello. In un altro punto di via Bolognese, sul muro del cimitero di Trespiano, ignoti hanno scritto ''Camerata basco nero il tuo posto e' al cimitero'', in riferimento alla lapide che dentro il camposanto ricorda i caduti della Rsi e ''Onore ai partigiani caduti''. Sugli episodi indaga la Digos.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog