Cerca

Napoli: De Magistris, deve liberarsi dalla malapolitica

Politica

Napoli, 25 apr. (Adnkronos) - "Napoli e' stata citta' della Resistenza e della Liberazione, oggi deve ancora resistere ed essere liberata: dalla malapolitica". Lo ha dichiarato il candidato a sindaco di Napoli per Idv e Federazione della sinistra, Luigi de Magistris, che ha preso parte alla cerimonia di commemorazione del 25 aprile a Napoli.

"Oggi sono andato a piazza della Carita', davanti al monumento di un eroe della Resistenza, Salvo D'Acquisto. Erano presenti pochi politici, era presente poca rappresentanza istituzionale: evidentemente la Resistenza non e' sentita, come pure si dovrebbe. Purtroppo. Sono andato, poi, alla Masseria Pagliarone, che ricorda le Quattro giornate di Napoli. Napoli nei momenti topici ha saputo resistere, combattere, lottare ed e' riuscita a liberarsi dalla dittatura. Oggi deve farlo dalla malapolitica''.

Sul suo blog, de Magistris ha poi aggiunto: "Dobbiamo riscoprire il significato di due parole: indignazione e resistenza. Entrambe legate alla scintilla sentimentale e individuale capace di trasformarsi in azione politica collettiva. Dobbiamo indignarci, come consiglia Hessel, per un potere che minaccia le istituzioni e la tenuta democratica col solo scopo di cautelarsi dai procedimenti giudiziari, stravolgendo gli equilibri democratici e svuotando la Carta. Ma, come esorta Ingrao, indignarsi non basta. Serve infatti il passaggio collettivo perche' l'indignazione e la resistenza individuale si facciano comuni, provocando un miglioramento generale e il ritorno ad una condizione di normalita' del paese, stravolto dal berlusconismo''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog