Cerca

Societa': con il wine wedding il vino diventa impresa (2)

Economia

(Adnkronos/Labitalia) - Quella proposta da Donatella Cinelli Colombini e' una vera e propria festa enoica. "Un'idea imprenditoriale -ammette- in cui cerchiamo di allestire un matrimonio di vino, dove l'intera struttura e' a disposizione degli sposi. Vigneti come set fotografico, aperitivo fra le botti in cui matura il brunello, pranzo degustazione con sei rossi di grandi annate e candelieri d'argento, taglio della torta con ballo nella tinaia dove l'acciaio e' ammorbidito dal tulle con un effetto decisamente trendy. Raffinato e inconsueto, soprattutto esclusivo e intimo con meno di cinquanta invitati decisamente esigenti".

Ma non e' tutto. Lo spirito imprenditoriale di Donatella ha pensato veramente a tutto. Gli sposi possono anche decidere di regalare a parenti e amici come bomboniere delle bottiglie di Brunello con i nomi degli sposi. Inoltre e' possibile soggiornare in una camera costruita per il Granduca di Toscana Pietro Leopoldo e la sua amante Isabella, dove gli sposi possono trattenersi quanto desiderano, per il viaggio di nozze o anche solo per la prima notte di nozze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog