Cerca

1 Maggio: Renzi, nei sindacati si gioca derby tra ideologia e buonsenso

Economia

Firenze, 25 apr. - (Adnkronos) - Sulla questione dei negozi aperti il Primo Maggio, nei sindacati ''si sta giocando un 'derby' tra l'ideologia e il buonsenso, e io sto con il buonsenso''. Lo ha detto il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, conversando con i giornalisti a margine della cerimonia per il 66° anniversario della Liberazione. A Firenze, il 1° maggio i negozi del centro hanno la facolta' di restare aperti. Una decisione che ha portato le organizzazioni sindacali a proclamare lo sciopero delle commesse.

Renzi ha definito ''sagge e condivisibili'' le parole del leader della Cisl Raffaele Bonanni, favorevole a trovare accordi a livello locale, mentre e' tornato a criticare il segretario nazionale della Cgil Susanna Camusso: ''Mi accusa di cercare visibilita'. In realta' e' lei che me la da' continuando a polemizzare con me. Speriamo - ha aggiunto il sindaco - che la posizione di Bonanni faccia invece riflettere, e che molti nel sindacato lo ascoltino''.

Il primo cittadino ha anche ricordato che ''in molti comuni della Toscana il 1° maggio si lavora, penso a Pisa, Siena, Arezzo, Forte dei Marmi, in Versilia. Perche' - ha sottolineato Renzi - li' non viene proclamato sciopero, e a Firenze si'? Inoltre, mi risulta che lo sciopero annunciato dai sindacati a livello regionale non sia stato ancora proclamato''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog