Cerca

Napoli: De Magistris, se sindaco in 6 mesi risolvo problema rifiuti

Politica

Roma, 25 apr. (Adnkronos) - "Non e' una promessa ma un impegno, la prima delibera che farei sarebbe per fare la raccolta differenziata, porta a porta, su tutto il territorio cittadino, per raggiungere il 70% dei rifiuti entro sei mesi. Ed invece di fare discariche e inceneritori, metterei in funzione gli impianti di compostaggio''. Lo dice Luigi De Magistris a 'Un giorno da pecora' su Radio Due garantendo l'impegno per risolvere il problema rifiuti se verra' eletto sindaco di Napoli.

Ma gli impianti di compostaggio sono gia' presenti sul territorio? ''Ci sono, devono solo entrare in funzione''. E quanto tempo ci vorrebbe per farli entrare in funzione? ''Sei mesi''. Quindi si a questo tipo di siti e no agli inceneritori? ''Invece di realizzare l'inceneritore a Ponticelli, come vogliono Pdl e Pd, bisogna realizzare l'impianto di compostaggio, che costa anche meno''. Se ci vogliono sei mesi, nel frattempo la raccolta differenziata dove andrebbe a finire? ''Usiamo quei luoghi gia' previsti, come alcune discariche, che sono pronte ad accogliere la spazzatura solo per periodi brevi''.

Ma allora perche' questo non e' gia' stato fatto? ''Perche' ora e' in corso la guerra tra chi deve gestire i termovalorizzatori e gli inceneritori''. Quindi, a suo avviso, questo 'stallo' e' voluto? ''Lo fanno apposta per scaricarsi le responsabilita': da una parte la regione guidata dal centro destra di Caldoro, dall'altra il centrosinidstra della Iervolino, ognuno colpevole al 50% ''. Cosa farebbe per ripulire il mare di Napoli? Lei farebbe il bagno nel porto della citta'? "No, ora assolutamente no, il mare e' sporco. Ma nel mio programma c'e' proprio la possibilita' di ridare il mare ai napoletani, sia agli abitanti del centro che di Bagnoli, ad esempio". Se lei fosse Sindaco, quanto tempo ci vorrebbe per rendere balneabile il mare di Napoli? "Io credo due o tre anni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog