Cerca

Bari: durante litigio ferisce a coltellate moglie e suocera, arrestato

Cronaca

Bari, 25 apr. (Adnkronos) - Dopo l'ennesimo litigio ha ferito a coltellate moglie e suocera e per questo e' finito in carcere. E' accaduto ieri sera a Grumo Appula, in provincia di Bari, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 44 anni, di origine rumena, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I militari, intervenuti dopo una telefonata al 112, hanno trovato due donne rumene, madre e figlia, rispettivamente di 46 e 27 anni, con gli abiti lacerati e con diverse ferite dovute ad un'arma da taglio: la piu' giovane, infatti, ha riferito di essere state poco prima aggredite da suo marito.

L'uomo, rientrato in casa e accolto da entrambe per festeggiare la Pasqua, dopo un principio di discussione, non ha esitato a versare addosso alle donne il contenuto di una bottiglia di birra. Poi armato di un coltello da cucina, ha colpito entrambe, procurandole delle lesioni in diverse parti del corpo, successivamente giudicate guaribili in 10 giorni dai sanitari del pronto soccorso.

L'uomo e' stato bloccato dai carabinieri e, nonostante la loro presenza, ha continuato a minacciare di morte sua moglie, qualora l'avesse denunciato. Scene violente si ripetevano ormai da anni, ma la donna, per timore di rappresaglie piu' volte minacciate dall'uomo, aveva preferito non sporgere denuncia. In una circostanza, infatti, la donna era stata costretta a trascorrere un'intera nottata sul balcone della propria abitazione, legata alla ringhiera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog