Cerca

Musica: a Bologna Alessandro Quarta, il violinista classico con l'anima nera (3)

Spettacolo

(Adnkronos) - Alessandro Quarta ha studiato con Salvatore Accardo, Abraham Stern, Zinaida Gilels e Pavel Vernikov, ereditando dai Maestri la piu' grande tradizione violinistica classica. E' poi maturato alla luce delle sue molte incursioni in territorio blues e pop, fino a diventare il musicista non convenzionale di oggi.

Premio Siae 1994 come Miglior Talento Italiano dell'Anno, e' anche diplomato presso il Berkley Lee College of Music. Le sue collaborazioni eccellenti comprendono alcuni dei piu' grandi artisti mondiali: Aretha Franklin, Ray Charles, Jamiroquai, James Brown, Tina Turner, Tom Jones. Dal 1999 al 2005 ha inoltre collaborato alla produzione dei dischi dei piu' importanti artisti italiani e da anni e' violino solista nelle dirette televisive di programmi musicali in prima serata sotto la conduzione televisiva di Gianni Morandi, Adriano Celentano, Lucio Dalla, Giorgio Panariello, Renato Zero, Fiorello.

One More Time e' il titolo del suo primo album. E il 2 gennaio scorso ha presentato in anteprima, al Teatro Politeama Greco di Lecce, il suo ultimo progetto musicale, accompagnato da una doppia Orchestra (la sua Blues Band e la cameristica AcuString Orchestra: Paganini 'n Funky, primo capitolo de 'The Soul Virtuoso Project'). Alessandro Quarta suona un violino ''Giovan Battista Guadagnini'' del 1761.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog