Cerca

Conti pubblici: Tremonti, non possiamo abbassare la guardia

Economia

Roma, 26 apr. (Adnkronos) - ''Noi sui conti pubblici non possiamo abbassare la guardia. Abbiamo un sentiero di rientro, che ci deve portare al pareggio di bilancio nel 2014 e alla riduzione del debito pubblico. Da quello non si puo' uscire. Non esiste la fase due, senza la fase uno...''. Il ministro dell'Economia, Giulio Trementi, lo spiega in un colloquio con 'La Repubblica'.

''Non sono possibili sviluppo economico ed equilibrio democratico senza stabilita''', aggiunge il ministro. ''Non ci sono piu' spazi per ambiguita' e per incertezze -ricorda Tremonti- la politica di rigore fiscale non e' temporanea , non e' conseguenza imposta da una congiuntura economica negativa, e non e' nemmeno imposta dall'Europa, ma e' invece la poltica necessaria e senza alternative per gli anni a venire''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog