Cerca

1 Maggio: Camusso, non c'e' problema di orari ma di fisco e consumi

Economia

Bologna, 26 apr. (Adnkronos) - "Mi pare che i consumi del nostro paese vadano male cosi' come va male la produzione interna, in ragione del fatto che le famiglie non hanno soldi". Cosi' il segretario della Cgil, Susanna Camusso, oggi a Bologna, commenta le polemiche nate attorno alla possibilita' che in alcune citta', come il capoluogo emiliano, il prossimo 1 maggio i negozi possano restare aperti.

"Non credo ci sia un problema di orari -aggiunge Camusso- mi pare ci sia un problema semmai, di fare rapidamente una riforma fiscale che permetta alle famiglie, ai lavoratori e alle stesse imprese di avere risorse da investire e da spendere". Ad ogni modo ricorda Camusso "il 1 maggio e' la festa del lavoro, e come sempre ci siamo fatti carico delle necessita' di pubblica utilita' e di servizio. Il resto -conclude- per un giorno lo si puo' lasciare da parte".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog