Cerca

Caso Claps: a confronto perizie su dna Restivo

Cronaca

Potenza, 26 apr. - (Adnkronos) - Terza udienza dell'incidente probatorio che chiudera' le indagini sull'omicidio di Elisa Claps, la 16enne uccisa a Potenza il 12 settembre del 1993 e ritrovata nel sottotetto della chiesa della Santissima Trinita'. Del delitto e' accusato Danilo Restivo, 39 anni, colpito da un mandato di arresto europeo emesso dalla Procura generale di Salerno ma non eseguito dalla Magistratura inglese perche' l'uomo e' detenuto in Inghilterra per un altro omicidio, quello della sarta Heather Barnett, avvenuto il 12 novembre del 2002 a Bournemouth. Presso la Procura di Salerno oggi si esaminano le perizie genetico-forense.

Secondo la relazione di mille pagine del tenente colonnello Giampietro Lago, comandante dei Ris di Parma, e del maggiore Andrea Berti, capo sezione biologica del Racis di Roma, sul maglione intrecciato della ragazzo e' stato trovato dna che viene attribuito ''oltre ogni dubbio'' a Restivo. Si tratta di saliva. Il materiale biologico e' frammisto con sangue della ragazza.

Il dna e' stato estratto da una traccia ematica trovata sul maglione e confrontato con il codice genetico di Restivo estratto da un database della polizia inglese e arrivato in Italia per rogatoria. Tali conclusioni sconfessano la prima perizia sul dna, effettuata dal medico legale Vincenzo Pascali che non aveva rilevato tracce biologiche di Restivo. Anche questa relazione sara' esaminata oggi. Domani saranno tirate le somme con una quarta udienza alla presenza delle parti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog