Cerca

Toscana: rapporto Banca CR Firenze, forte crescita export dei distretti nel 2010 (2)

Economia

(Adnkronos) - I distretti toscani hanno sicuramente potuto beneficiare del traino offerto dai mercati emergenti: Emirati Arabi Uniti (in particolare per la gioielleria aretina), Cina, Hong Kong, Turchia hanno tutti mostrato incrementi significativi dei valori in corso d'anno. E', tuttavia, soprattutto la Francia, primo mercato di sbocco, ad aver dato il maggiore contributo al recupero delle esportazioni. Le esportazioni toscane verso la Francia, grazie ad una crescita del 17,6%, hanno sfiorato, a consuntivo del 2010, il miliardo e 300 milioni di euro, un livello nettamente superiore sia a quello del 2009 sia a quelli pre-crisi.

Il mercato francese e' risultato fondamentale per molti distretti toscani, in particolare la pelletteria fiorentina, il tessile-abbigliamento di Prato, l'orafo di Arezzo, il cartario di Capannori e l'abbigliamento di Empoli, tutti distretti che si sono distinti nel corso del 2010 per le ottime capacita' di recupero.

Il rapporto di Banca CR Firenze rileva come le buone performance dei distretti della Moda toscani siano anche influenzati dalla forte crescita registrata dai prezzi di alcune commodity a livello internazionale, parzialmente traslate sui prezzi di vendita dei prodotti del Made in Tuscany: l'oro e' aumentato nel corso del 2010 del 30%, la lana intorno al 40%, mentre le pelli e il cotone hanno sperimentato incrementi ancora piu' significativi, nell'ordine del 70% circa. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog