Cerca

Calcio: Giro, a Roma e' possibile costruire un nuovo stadio

Sport

Roma, 26 apr. (Adnkronos) - "Condivido le parole del sindaco sul progetto dei nuovi stadi di Roma e Lazio dalla prima all'ultima. Sono cose che dico da almeno due anni". Cosi' il sottosegretario ai Beni Culturali, Francesco Giro, commenta le parole del primo cittadino Gianni Alemanno. "A Roma - osserva - e' possibile costruire un nuovo stadio di calcio puro e credo sia anche possibile realizzare un sistema multifunzionale con cubature aggiuntive da destinare al residenziale, al commerciale, al turistico-alberghiero, all'intrattenimento e al tempo libero. Uno stadio da solo non si regge sotto il profilo economico e non sarebbe neppure utile sotto il profilo sociale".

"Si fa cosi' in tutta Europa - evidenzia Giro - e non vedo perche' a Roma non si possa realizzare un progetto articolato e composito. La nuova legge, in approvazione in Parlamento, prevede proprio questa possibilita', la costruzione di nuovi stadi ma anche di progetti di contorno commisurati all'intera operazione di impianto sportivo che si mette in campo. Cio' che si pretende pero' e' il rigore assoluto delle fasi di progettazione, la trasparenza delle procedure, la ecosostenibilta' delle realizzazioni, secondo criteri praticati e ben consolidati in tutta Europa".

"Roma - conclude - non e' una citta' qualunque e occorre progettare meglio e costruire con qualita' architettonica nel rispetto assoluto del paesaggio che e' una opportunita', una risorsa e mai un ostacolo. La modernita', lo sviluppo, il futuro si possono progettare rispettando cio' che abbiamo ereditato dalla natura e dalla cultura millenaria dei luoghi. Cio' e' possibile ed e' fattibile. Dobbiamo uscire da un complesso di inferiorita' rispetto alle altre capitali d'Europa. Altrimenti e' meglio non parlarne proprio. In questo senso io sono d'accordo con cio' che ha detto Alemanno''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog