Cerca

Toscana: rapporto Banca CR Firenze, forte crescita export dei distretti nel 2010 (5)

Economia

(Adnkronos) - Il rapporto di Banca CR Firenze sottolinea, comunque, come i risultati positivi ottenuti da tutti i principali distretti toscani, in particolare per quanto riguarda l'oreficeria, la concia e il tessile, siano anche influenzati in modo significativo dai forti incrementi registrati nei prezzi delle principali commodity utilizzate che vengono, in parte o completamente, riflessi dai prezzi di vendita dei prodotti finiti. L'oro e' aumentato nel corso del 2010 del 30%, la lana intorno al 40% mentre le pelli e il cotone hanno sperimentato incrementi ancora piu' significativi, nell'ordine del 70% circa.

La buona performance dei distretti tradizionali non e' stata affiancata da risultati altrettanto positivi per il polo tecnologico farmaceutico che ha sperimentato una diminuzione delle esportazioni del 5%, in parte determinato dalla fine del boom delle vendite di vaccini e influenzato dalla ristrutturazione in atto, in particolare a Siena.

I distretti del settore agro-alimentare, meno colpiti dalla crisi, risultano piu' vicini o addirittura al di sopra dei livelli del 2007. Spicca la crescita delle vendite all'estero di vino del Chianti (+15,4%), con una accelerazione nell'ultimo trimestre; ottime anche le performance dell'olio sia a Lucca (6,7%) sia soprattutto a Firenze (+13%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog