Cerca

25 aprile: Totaro (Pdl), minacce di morte contro di me per eliminare avversario politico

Cronaca

Firenze, 26 apr. - (Adnkronos) - ''Ieri in molte zone della citta' di Firenze sono comparse scritte contro il filosofo Giovanni Gentile e minacce di morte al sottoscritto con tanto di stella Br e falce e martello: bel modo di festeggiare il 25 aprile, la data della riconquista della liberta' e della democrazia!''. Lo afferma, in una nota, Achille Totaro, senatore del Pdl.

''Sono pronto a battermi fino al prezzo della mia vita perche tu possa esprimere liberamente la tua idea'' proclamava Voltaire, ma cio' sostiene Totaro - ''evidentemente non vale a Firenze, dove si preferisce eliminare un avversario politico, insultarlo e minacciarlo di morte. Coloro che si sono giustamente scandalizzati per il manifesto di Milano sulle Br all'interno delle Procure, ora tacciono di fronte a questo clima di intimidazione e di violenza, e nei confronti di chi vive questa ricorrenza per rinfocolare l'odio''.

''Nel silenzio generale spicca quello del primo cittadino di Firenze Matteo Renzi, il quale non solo mi ha attaccato in Palazzo Vecchio per una mia iniziativa parlamentare, ma non ha detto una sola parola su questo fatto, ne' da parte sua e' giunto un messaggio di solidarieta'. Egli, pur rivestendo questo ruolo non ricorda o fa finta di non ricordare, forse perche' troppo impegnato a pianificare le sue apparizioni televisive, che in questa citta' i comunisti delle Br con la stella a 5 punte hanno sparso sangue e si sono resi responsabili di efferati atti di violenza tra cui l'assassinio del sindaco di Firenze Lando Conti. Con questi precedenti ci saremmo aspettati che il sindaco di Firenze, a prescindere dalle persone a cui sono rivolte le minacce, si fosse indignato e avesse condannato i responsabili'', conclude Totaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog