Cerca

Siria: attivisti, 400 civili uccisi da inizio proteste

Esteri

Damasco, 26 apr. - (Adnkronos/Aki) - Sarebbero 400 i civili uccisi dall'inizio delle proteste in Siria, scoppiate nella citta' di Daraa, nel sud del Paese, il 18 marzo scorso. Lo ha annunciato la tv satellitare 'al-Arabiya'.

Secondo fonti degli attivisti per i diritti umani in Siria, da meta' del mese scorso, quando sono iniziate le prime proteste contro il regime di Bashar al-Assad, la sicurezza del regime ha ucciso 400 persone nel tentativo di reprimere le manifestazioni che si sono svolte in diverse citta' del paese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog