Cerca

Caso Agusta: l'ex moglie di Raggio, la contessa e' stata uccisa

Cronaca

Roma, 26 apr. - (Adnkronos) - "Francesca Agusta non e' caduta. E' stata spinta da Tirzo. Che lo aveva raccontato a Maurizio. E lui poi lo ha detto a me". Lo rivela Rocio Zaldivar, ex moglie dell'ex compagno della contessa Francesca Vacca Agusta, Maurizio Raggio, in un'intervista al Secolo XIX. "L'avevo gia' detto durante una denuncia alla Procura di Portofino - aggiunge - quattro o cinque anni fa, quando Maurizio mi aveva picchiata. E lo ripeto adesso: Francesca e' stata spinta. Da chi? Tirzo. Dopo una lite. Tirzo l'ha detto a Maurizio, che dopo la tragedia era venuto a Portofino. E Maurizio l'aveva poi raccontato a me, all'epoca ancora sua moglie". E ancora, aggiunge: "Maurizio disse a Tirzo che soltanto lui poteva salvarlo e aiutarlo".

"Sono disposta a ripeterlo davanti ai magistrati italiani - prosegue - Questa e' la verita' e non ho paura della verita'". Nonostante, aggiunge, "le minacce di Maurizio". Che "sta per portarmi via Aronne, riuscendo a convincere, non so come, i giudici messicani. Il mio bambino e' stato affidato a lui e alla sua amante. Togliendolo a me. Che non vedo mio figlio dal 10 gennaio, quando sono stata buttata fuori casa, dove vivevo con Aronne". "Dopo aver parlato col Secolo XIX dei gioielli miei e di Francesca, che lui mi aveva fatto nascondere nel giardino di Villa Altachiara all'arrivo della Guardia di Finanza, Maurizio me l'aveva giurato - prosegue - M'aveva detto che me l'avrebbe fatta pagare, portandomi via Aronne".

"Spero che all'udienza di maggio i giudici capiscano che un bimbo deve stare con la mamma. Sono una buona madre e adoro mio figlio, con il quale voglio vivere. Non m'importa dove. Ma con lui, il mio bambino. Adesso, pero', ho paura. E non soltanto di non rivedere piu' Aronne. Ho tanta paura. Per questo, a malincuore, ho deciso di parlare", conclude.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog