Cerca

Imprese: IntesaSp, +16,2% esportazioni nei distretti lombardi nel 2010

Economia

Milano, 26 apr. - (Adnkronos) - Nel 2010 i distretti lombardi hanno espresso una crescita del 16,2% delle esportazioni, un tasso nettamente superiore rispetto alla media delle regioni italiane che si attestano all'11,8%. E' quanto emerge dal primo numero del 'Monitor dei distretti industriali della Lombardia' pubblicato a cura del Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo. Aggiornato a marzo 2011, il Monitor e' uno studio dedicato al territorio e alle imprese della Lombardia e presenta l'andamento dei distretti lombardi.

"Nel corso del 2011 - dice Fabrizio Guelpa, responsabile dell'ufficio industry & banking di Intesa Sanpaolo- non si interrompera' il processo di selezione del tessuto distrettuale innescato dalla crisi. Sara' essenziale puntare ancor piu' sul canale estero, vista la prevista debolezza della domanda interna. Da questo punto di vista molte imprese dei distretti lombardi hanno le carte in regola per far bene".

All'interno della Lombardia sono venti i distretti 'tradizionali' e tre i poli tecnologici individuati dal Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo. Questi distretti e poli saranno monitorati trimestralmente con una pubblicazione dedicata, il 'Monitor dei distretti Lombardia'. Dallo studio emerge che nel 2010 i distretti e poli lombardi hanno esportato circa 24 miliardi di euro, pari a un quarto delle esportazioni totali della Lombardia e che, dopo la battuta di arresto causata dalla crisi, a partire dal secondo semestre 2010 i distretti e i poli lombardi hanno reagito mostrando segnali di recupero superiori rispetto alla media dei distretti italiani (+27,1% nel quarto trimestre 2010 contro +19,3% della media italiana). (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog