Cerca

Mafia: procuratore Palermo, accertamenti su esplosivo trovato in casa Ciancimino

Cronaca

Palermo, 26 apr. (Adnkronos) - La Procura di Palermo sta facendo "gli opportuni accertamenti" sull'esplosivo rinvenuto nell'abitazione palermitana di Massimo Ciancimino venerdi' sera su indicazione dello stesso Ciancimino. Il supertest della 'trattativa' tra Stato e mafia ha sostenuto di averlo ricevuto qualche giorno prima da un anonimo con una lettera minatoria.

''Sta di fatto che Ciancimino non ha denunciato di aver ricevuto i candelotti -ha aggiunto Messineo- e che nella sua abitazione non e' stato trovato nessun foglio con minacce o intimidazioni''. Poi, Messineo ha sottolineato che ''le giustificazioni di Massimo Ciancimino durante l'interrogatorio non sono state ritenute convincenti da noi'', e ha ribadito ulteriormente che la Procura di Palermo ha sempre avuto ''un atteggiamento acritico nei confronti di Ciancimino''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog