Cerca

Caso Agusta: legale Raggio, da Zaldivar parole senza senso procura Chiavari agisca

Cronaca

Genova, 26 apr. - (Adnkronos) - ''Cose senza senso, contro ogni logica, frutto di una fantasia esasperata''. Cosi' Pasquale Tonani, avvocato dell'ex compagno di Francesca Vacca Agusta, Maurizio Raggio, commenta all'ADNKRONOS le dichiarazioni sulla morte della contessa rilasciate al ''Secolo XIX'' da Rocio Zaldivar, ex moglie di Raggio.

Francesca Vacca Agusta aveva perso la vita l'8 gennaio 2001 precipitando in mare dalla scogliera di Villa Altachiara, a Portofino. Il mare restitui' il suo corpo tre settimane dopo a Cap Bennat, nella Costa Azzurra. Il caso fu archiviato come morte accidentale. Rocio Zaldivar ha dichiarato al quotidiano genovese che Maurizio Raggio le avrebbe raccontato di avere raccolto le confidenze di Tirzo Chazaro sulla morte della Agusta. Sarebbe stato Chazaro, all'epoca compagno della contessa, ad averla fatta precipitare dalla scogliera, dopo una lite. Poi lo avrebbe raccontato a Raggio. Raggio avrebbe offerto a Chazaro, erede della compagna in base a un testamento olografo, il proprio silenzio, in cambio della rinuncia di Chazaro ai suoi diritti su Villa Altachiara.

''E' tutto senza senso -prosegue Tonani- Non si vede perche' Chazaro avrebbe dovuto confidare una cosa simile a Raggio. E se anche, per assurdo, lo avesse fatto e Raggio non avesse voluto denunciarlo, chi conosce il mio assistito sa che non avrebbe raccontato la cosa ne' alla Zaldivar ne' ad altri, neanche a sua madre. Comunque -conclude Tonani- non si puo' andare avanti cosi', con queste dichiarazioni, rilasciate ogni volta che torna in ballo l'affidamento del figlio di Raggio e Zaldivar, spero che la procura di Chiavari prenda un'iniziativa''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog