Cerca

Calcio: Mourinho, solo Guardiola critica la scelta dell'arbitro

Sport

Madrid, 26 apr. - (Adnkronos) - "L'arbitro? Ci sono cose piu' importanti per me. Abbiamo iniziato un nuovo ciclo. Fino ad ora ci sono un piccolo gruppo che non parla di arbitri ed uno piu' grande che ne parla, li critica quando fanno errori di rilievo. Di questo gruppo fa parte gente come me, che sono sempre pronto anche a fare i complimenti ad un arbitro quando fa bene. Ora c'e' un terzo gruppo di allenatori, di cui ne fa parte il solo Guardiola, che critica la scelta dell'arbitro. Non lo avevo mai visto nel calcio, ma ci saranno tante persone che lo seguiranno in questo perche' e' un ottimo allenatore e fa un gran gioco. Ma e' una cosa molto significativa, e' una questione molto profonda e importante ma questo e' conseguenza di un altro comportamento". Il tecnico del Real Madrid, Jose' Mourinho risponde cosi' all'allenatore del Barcellona Pep Guardiola sulla questione arbitrale e sulle polemiche 'preventive' del tecnico del Barca sulla designazione arbitrale, per questa prima sfida di semifinale di Champions League.

"Spero sia una bella partita, con belle emozioni e l'arbitro deve essere di livello, di qualita' e deve avere un po' di fortuna anche lui. Non chiedo che aiuti la mia squadra -aggiunge Mourinho in conferenza stampa- ne' che faccia errori che ci penalizzino, spero solo sia una partita che lasci le squadre contente, al di la' dell'arbitraggio". Il tecnico del Real poi sul tema arbitrale aggiunge: "non sono un amico degli arbitri. Lo dico se c'e' una decisione che non mi va bene. Ho perso una semifinale per un gol che non era gol. Certo mi lamento, ma lo faccio in maniera onesta, mi capita di perdere delle partite ma se l'arbitro ha fatto bene lo dico senza problemi".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog