Cerca

Arte: domani parte caccia high-tech alla Gioconda, si cerca tomba con georadar

Cultura

Firenze, 26 apr. - (Adnkronos) - Dalla Bbc ad Al Jazeera, dalle emittenti russe a quelle australiane, passando per ''Voyager'' di Raidue: sono decine le televisioni che seguiranno a Firenze le ricerche dei resti mortali di Monna Lisa.

E per l'occasione arriveranno anche gli inviati del magazine americano ''National Geographic'' insieme ad una flotta di giornalisti di mezzo mondo. Per tre giorni, da domani, mercoledi' 27, a venerdi' 29 aprile, un'equipe di studiosi, guidati da Silvano Vinceti, presidente del Comitato nazionale per la Valorizzazione dei Beni Storici, Culturali e Ambientali, cercheranno nell'ex convento di Sant'Orsola il sepolcro di Lisa Gherardini(1479-1542), la giovane donna fiorentina che Leonardo da Vinci ha immortalato nella celeberrima ''Gioconda'' esposta al Louvre a Parigi.

Sara' una ricerca high-tech, altamente tecnologica ed anche spettacolare, condotta con l'ausilio del geo-radar che scandagliera' quasi mille metri quadrati di superficie, prendendo in esame il sottosuolo dei due chiostri e delle due chiese dell'ex convento, dove - secondo documenti di archivio - sarebbero stati seppelliti i resti di Monna Lisa. Dal 9 maggio, dopo aver esaminato i risultati del georadar, inizieranno gli scavi per portare alla luce le spoglie di Lisa Gherardini. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog