Cerca

Caso Agusta: rivelazioni choc ma inchiesta resta chiusa, 10 anni fa morte contessa/Cronologia

Cronaca

Genova, 26 apr. - (Adnkronos) - L'8 gennaio del 2001 a Portofino la contessa Francesca Vacca Agusta precipita da una scogliera nel mare della Liguria e muore dopo un volo di 80 metri. La procura di Chiavari stabilisce che si tratta di una disgrazia. Ma, dopo 10 anni di misteri, le dichiarazioni rilasciate da Rocio Zaldivar, ex moglie dell'ex compagno della contessa Maurizio Raggio, gettano nuove ombre sul caso: la donna ha dichiarato che Raggio le avrebbe raccontato di avere raccolto le confidenze di Tirzo Chazaro sulla morte della Agusta. Sarebbe stato Chazaro, all'epoca compagno della contessa, ad averla fatta precipitare dalla scogliera, dopo una lite.

Affermazioni definite ''senza senso'' dall'avvocato di Raggio, Pasquale Tonali, e che non sono ritenute sufficienti dalla Procura di Chiavari (Genova) per riaprire l'inchiesta sulla morte di Francesca Vacca Agusta. Il procuratore capo di Chiavari, Francesco Cozzi, ha invitato piuttosto chi ritiene di avere informazioni utili sul caso a parlarne in Procura.

Secondo la ricostruzione ufficiale, quella notte Francesca Vacca Agusta, forse dopo aver bevuto troppo, esce in pigiama e in ciabatte sotto la pioggia e scavalca il muretto a picco sul mare del giardino di Villa Altachiara. Al posto del terrapieno che si aspettava, pero', la contessa trova foglie secche e marce e scivola giu' per sempre. Il suo corpo riemerge due settimane dopo a Cap Benat, in Costa Azzurra. Dieci anni dopo il giallo e' ancora aperto. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog