Cerca

Libia: Unhcr, altri 30mila sfollati in fuga verso Tunisia

Esteri

Ginevra, 26 apr. (Adnkronos) - Nelle ultime tre settimane trentamila civili libici sono fuggiti dalle proprie case nella regione di Western Mountains, per cercare riparo nel sud della Tunisia. E' questa la stima dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR).

Si tratta per la maggior parte di rifugiati di etnia berbera, fuggiti - secondo quanto hanno raccontato agli operatori UNHCR - a seguito dei combattimenti e dei bombardamenti nei loro villaggi e nelle loro citta' nella regione di Western Mountains. Gli scontri sempre piu' vicini e i bombardamenti indiscriminati hanno spinto molte famiglie a fuggire, spiega ancora l'agenzia Onu in un comunicato.

Sempre nella regione libica di Western Mountains, le citta' di Nalut e Wazin ora sono praticamente deserte, dicono gli ultimi arrivati. Sono rimasti solo pochi uomini. Non ci sono donne ne' bambini. Meno del dieci per cento dei libici che arriva in Tunisia alloggia nei campi. La grande maggioranza di loro infatti e' ospitata dalle comunita' locali tunisine, che dimostrano ancora una volta la loro grande generosita', sottolinea ancora l'Unhcr. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog