Cerca

Calabria: consigliere regionale, su inquinamento voto solite liturgie inconcludenti (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Il consigliere regionale insiste: ''Si faccia chiarezza sulla presenza di pregiudicati, e si renda noto se la loro candidatura rientra in programmi di riabilitazione civica, rispetto ai quali saremmo molto attenti, ma si scongiuri che la loro presenza e le modalita' di condurre la campagna elettorale sia stata ricercata per aumentare la raccolta dei voti non legati al consenso, ma al condizionamento criminale''.

Secondo Maiolo ''chi (partiti, movimenti civici, candidati a sindaco), eventualmente ha presenze in lista per le quali ritiene di dover dare spiegazioni le dia subito, prima del voto, se si e' in buona fede'', e conclude: ''Il presidente della Commissione consiliare regionale contro il fenomeno della 'ndrangheta vuole, anch'egli, aspettare l'esito del voto e delle indagini oppure ritiene di dover intervenire sugli organi preposti perche' si faccia subito chiarezza, e subito significa prima del condizionamento del voto?''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog