Cerca

Ciclismo: Mondiali 2013, la macchina organizzativa scalda i motori in Toscana

Sport

Firenze, 26 apr. - (Adnkronos) - Gia' dalle prossime settimane il comitato organizzatore dei Mondiali di ciclismo che si svolgeranno in Toscana nel 2013 potra' contare su alcune stanze a Palazzo Cerretani a Firenze, che gia' ospita alcuni uffici della Regione Toscana. Sara' quella la sua sede di rappresentanza, fino al 2013. In alternativa ci sono altri locali alle Cascine, di proprieta' del Comune. Lo ha comunicato oggi l'assessore regionale Riccardo Nencini, presidente del comitato istituzionale dei mondiali che raccoglie al suo interno le quattro Province dove si svolgeranno le gare (ovvero Firenze, Prato, Pistoia e Lucca), i comuni capoluogo (oltre a Fiesole e Montecatini Terme), la Regione e il Coni, attraverso la Federazione ciclistica.

Mancano due anni e mezzo all'evento. ''Possono sembrare tanti ma non lo sono'' precisa da subito l'assessore Nencini, che in queste settimane ha gia' preso i primi contatti con alcuni Ministeri.

''Ci sono le infrastrutture da programmare e realizzare -spiega-: opere scelte assieme ai Comuni, che poi rimarranno a servizio dei cittadini. Ci sono eventi da organizzare. Il Mondiale di ciclismo e' il terzo evento sportivo piu' seguito dopo le Olimpiadi e i Mondiali di calcio ed e' dunque un'occasione importante per valorizzare la nostra Toscana''. L'anno scorso a Melbourne in Australia 1 miliardo e 800 milioni di persone hanno seguito le gare seduti davanti alla televisioni. Altrettanti se ne prevedono per il 2013: forse anche di piu'. Ed almeno 7-800 mila sono attesi, nei nove giorni dei Mondiali, lungo le strade toscane. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog