Cerca

Wikileaks: indottrinati a Londra almeno 35 dei detenuti di Guantanamo

Esteri

Londra, 26 apr. (Adnkronos) - I file riservati dei detenuti di Guantanamo, diffusi da Wikileaks, conferma la fama della capitale di Londra, spesso chiamata per scorso Londinstan, di culla dell'estremismo islamico. Almeno 35 dei detenuti di Guantanamo erano infatti partiti per la jihad contro l'Occidente dopo essere stati indottrinati nella capitale britannica, secondo quanto riporta il Daily Telegraph.

E l'intelligence americana ha indicato in Abu Qatada e Abu Hamza, due predicatori che ricevevano l'assistenza pubblica dopo aver chiesto asilo, come i reclutatori chiave, che sono riusciti a mandare decine di estremisti in Pakistan e Afghanistan attraverso le moschee londinesi.

Nei rapporti dei comandanti di Guantanamo la moschea di Finsbury Park viene infatti descritta come un "rifugio" per gli estremisti, dal momento che l'intelligence Usa ritiene che la moschea sia stata usata per "pianificare attacchi e come base per la propaganda".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog