Cerca

Agrigento: Lombardo, fondo di 1 mln per messa in sicurezza centro storico (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Nell'aprile del 2008, poi, fu convocata la Conferenza di servizio per affrontare nuovamente il tema del rischio crolli ad Agrigento e si affronto' anche la situazione relativa a Palazzo Lo Jacono, l'immobile crollato ieri mattina - spiegano dalla Regione - Alla conferenza di servizio parteciparono il Comune, la Protezione Civile Regionale, Genio Civile e Soprintendenza e i proprietari dell'immobile. Dai verbali della conferenza emerse una decisione comune: la necessita' della realizzazione di opere provvisionali di messa in sicurezza, nella salvaguardia degli elementi architettonici pericolanti".

"Immediatamente dopo la Soprintendenza chiese la redazione di un progetto da sottoporre ad approvazione. Quando il Comune comunico' l'avvio dei lavori per l'eliminazione del pericolo di crolli per Palazzo Lo Jacono, ad agosto dello stesso anno, la Soprintendenza ribadi' la richiesta di un progetto. Si e' arrivati cosi' a febbraio dell'anno scorso, quando la Soprintendenza ha scritto nuovamente al Comune di Agrigento, chiedendo di essere messa a conoscenza degli interventi effettuati e ricordando che nessun progetto era stato presentato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog