Cerca

1 maggio: Confcommercio Vicenza, pochi i negozi aperti (2)

Economia

(Adnkronos) - Attivita' commerciali chiuse, pero', in tanti altri grandi comuni della provincia, dove l'eventuale 1° maggio lavorativo avrebbe dovuto essere stabilito dall'Amministrazione comunale al momento di deliberare le 8 domeniche di deroga alla chiusura festiva concesse annualmente dal Decreto Bersani.

''La nostra posizione sulla chiusura festiva dei negozi e' sempre stata chiara - e' il commento d'Andrea Gallo, direttore della Confcommercio di Vicenza - siamo infatti contro l'apertura indiscriminata dei negozi la domenica. Con l'ovvia eccezione, chiaramente, delle zone turistiche, dove non si puo' certamente far mancare un essenziale servizio ai visitatori e dove c'e' tutto l'interesse degli imprenditori a tenere aperto. Di norma, pero', l'auspicio della stragrande maggioranza dei nostri associati e' di far rispettare il riposo festivo e cio' anche nell'interesse dei dipendenti, che hanno diritto di dedicare i giorni di festa alle proprie famiglie''.

''A questo proposito - conclude Gallo - la nostra ultima rilevazione in materia ha confermato tale orientamento: infatti, ad una specifica domanda sull'attuale regime di deroga all'obbligo di chiusura domenicale, il 48,2% dei nostri associati lo ritiene ottimale e il 39,2 per cento addirittura troppo ampio. Per dire che gli stessi commercianti non hanno nessun'intenzione di aumentare le domeniche di lavoro, anche perche' e' dimostrato che questa possibilita', spesso, non fa lievitare gli incassi, ma in compenso fa crescere le spese, a cominciare da quelle del personale''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog