Cerca

Mafia: in corso interrogatorio neo pentito Tranchina (2)

Cronaca

(Adnkronos) - A interrogare il nuovo collaboratore di giustizia e' la Dda di Palermo con il procuratore aggiunto Ignazio De Francisci, Caterina Malagoli, Lia Sava e Roberta Buzzolani. Tranchina e' stato fermato martedi' scorso dalla Dia di Palermo per concorso in strage. E' accusato di avere partecipato alla strage di via d'Amelio in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e 5 agenti della scorta.

Tranchina e' accusato, in particolare, di avere compiuto un sopralluogo con i boss Graviano in via D'Amelio prima dell'attentato rivestendo in seguito un ruolo di tramite tra i Graviano e il commando operativo della strage. In un primo momento tranchina aveva deciso di collaborare con la giustiziam, poi, pero', dopo l'incontro con la moglie Giovanna aveva ritrattato tutto dicendo di avere inventato quanto sostenuto pochi giorni prima. Adesso la decisione di collaborare in via definitiva con la giustizia.

Ad assistere Tranchina, 40 anni, e' il suo nuovo legale, Monica Genovese. Proprio nei giorni scorsi Tranchina aveva deciso di revocare la nomina ai suoi due legali storici, Giovanni Castronovo e Tommaso Scanio. In un primo interrogatorio reso il 16 aprile davanti ai magistrati di Firenze aveva parlato sia della strage di Capaci che della strage di via D'Amelio. Per la Procura di Palermo, cosi' come per la Procura di Caltanissetta, si tratta di una collaborazione ritenuta importante.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog