Cerca

Borsa: Milano chiude in rialzo con europee, balza Parmalat (3)

Finanza

(Adnkronos) - Fiat supera con disinvoltura il secondo avviso di rating a lungo sotto osservazione in vista di un possibile downgrade in pochi giorni (oggi, dopo Fitch, e' stata la volta di Moody's) e chiude in rialzo del 3,49% a 7,11 euro, favorita dall'effetto Ford (la casa Usa ha pubblicato una trimestrale con un utile oltre le attese) e da un report favorevole di Intermonte.

Bene anche Exor (+2,12% a 23,64 euro), parimerito con St (+2,12% a 8,43 euro), in vista della trimestrale che sara' diffusa stanotte, dopo la chiusura del Nyse. Tra gli assicurativi comprata Generali (+1,29% a 15,68 euro), grazie anche ad un report di Jp Morgan Cazenove, che ha alzato la raccomandazione sul titolo a neutral da underweight, alla luce dei miglioramenti nei Danni.

In linea con l'indice Eni (+0,58% a 17,47 euro), alla vigilia della trimestrale. Venduta Bpm (-1,47% a 2,272 euro). Male anche Tenaris (-1,41% a 16,8 euro), Buzzi Unicem (-1,26% a 9,8 euro), Fiat Industrial (-1,02% a 9,7 euro). Sullo Star comprata Biancamano (+5,88% a 1,98 euro), venduta Datalogic (-2,98% a 5,7 euro). Sull' All Share, Parmalat a parte, bene Fullsix (+8,73%), male Yorkville Bhn (-9,88% a 3,10 euro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog