Cerca

Grosseto: Bezzini (Provincia Siena), gesto brutale da condannare

Cronaca

Siena, 26 apr. - (Adnkronos) - ''A nome mio e della Provincia di Siena esprimo piena solidarieta' e vicinanza ai due carabinieri rimasti gravemente feriti a Sorano, a seguito della brutale aggressione di quattro ragazzi, tra cui tre minorenni, mentre stavano svolgendo i loro compiti di presidio e controllo''. Con queste parole il presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini commenta la violenza subi'ta da due carabinieri ieri, lunedi' 25 aprile a Sorano, da parte di quattro giovani che avevano partecipato a un rave party organizzato nel paese in provincia di Grosseto.

''Siamo vicini - continua Bezzini - anche alle loro famiglie e a tutta l'Arma dei Carabinieri, che ogni giorno, insieme alle altre forze dell'ordine, garantisce la sicurezza dei nostri territori e di tutti i cittadini, con alto senso del dovere. Il gesto gravissimo compiuto dai quattro ragazzi richiede una ferma condanna da parte delle istituzioni. Un atto scellerato che colpisce per la ferocia. Di fronte a quanto avvenuto - conclude Bezzini - dobbiamo tutti riaffermare con forza il rispetto della vita umana e della legalita', contro ogni forma di violenza. I giovani sono il nostro futuro e da loro dobbiamo ripartire per costruire una societa' piu' giusta e rispettosa. Questo bruttissimo episodio deve spronarci a lavorare ancora di piu' per diffondere tra i nostri ragazzi una cultura di valori e di principi a cui ispirarsi''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog