Cerca

Milano: Caputo (Pd), navigli come Amsterdam, Croci non conosce la geografia

Politica

Milano, 26 apr. - (Adnkronos) - "Croci pensa di trasformare la zona dei navigli in una sorta di nuova Amsterdam, ma evidentemente non conosce bene la geografia e men che meno Amsterdam". Ad affermarlo e' il consigliere provinciale del Pd, Roberto Caputo.

"Milano -spiega Caputo- non ha nulla a che spartire con la citta' olandese, che e' una citta' di mare e i suoi navigli, famosi anche per gli studi di Leonardo da Vinci, hanno una condizione urbanistica completamente differente. Semmai bisognerebbe ripensare alla Darsena prendendo ad esempio cio' che hanno fatto i parigini con la Senna. Sistemandone -osserva- le sponde e facendone un punto nevralgico della citta': una spiaggia per i periodi estivi, suggestive illuminazioni, grandi spazi verdi e per arrivarci navette elettriche che partono dal centro di Milano".

Caputo dice di comprendere la preoccupazione del vice presidente Epam, Alfredo Zini, che vede a rischio la stagione estiva. "Zini -sottolinea- ha tutte le ragioni ad essere preoccupato. Ma non solo, aggiungo che c'e' la necessita' di riqualificarli anche commercialmente. Prendendo ancora ad esempio Parigi, credo che i Navigli dovrebbero tornare ad ospitare veri artigiani, artisti e locali come 'le caves' francesi che siano in grado di offrire buona musica alla citta' di Milano. Negli ultimi anni c'e' stato un progressivo ed inesorabile decadimento dei Navigli milanesi. Devono ritornare ad essere un luogo di eccellenza culturale come lo erano alcuni anni fa".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog