Cerca

Libia: Casini, bombe? inevitabile compimento mandato Onu

Politica

Roma, 26 apr. (Adnkronos) - "Un inevitabile compimento del mandato conferito dalla Nazioni Unite. Era ridicolo pensare che potesse essere qualcosa di diverso". Cosi' Pier Ferdinando Casini parla della decisione di bombardare in Libia a 'Otto e mezzo'.

Il leader dell'Udc ricorda le parole del premier Silvio Berlusconi che aveva escluso bombardamenti in Libia: "Berlusconi dovrebbe parlare di meno e meno a sproposito".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog