Cerca

Lo sfogo della Ventura: ''Parte dell'azienda non ama l'Isola dei famosi''

Spettacolo

Milano, 26 apr. (Adnkronos) - "Parte dell'azienda non ama 'L'Isola dei famosi'". A sostenerlo è Simona Ventura che in occasione della serata finale del reality show in onda su Raidue, accusa parte della Rai di aver "osteggiato il programma". Ma proprio per questo "i risultati che abbiamo ottenuto sono stati per noi una grande soddisfazione".

Le critiche da parte di Simona Ventura nascono soprattutto dal cambiamento di orario e di giorno che la programmazione ha dovuto subire nel corso di questi mesi. "Il programma su Raidue esplode soprattutto in seconda serata mentre il nostro è stato penalizzato dall'orario. L'Isola dei famosi è una trasmissione che andrebbe tutelata maggiormente perché -ha aggiunto- porta tantissima pubblicità e quindi meriterebbe un po' più di rispetto e di attenzione. C'è poi chi ne parla male anche solo per andare sui giornali ma questo è un altro discorso. Per quanto riguarda l'azienda c'è una parte di essa che non è favorevole all'Isola e ha cercato di farla cadere in tutti i modi. Forse sarà per il prossimo anno perché quest'anno i risultati ci hanno dato ragione".

Simona Ventura ha poi criticato anche l'azienda per quanto riguarda la controprogrammazione. Questa sera infatti, in occasione della puntata finale dell'Isola dei famosi Raiuno propone una replica del 'Commissario Montalbano' e questo, ha detto "non mi sembrava giusto. continuo a pensare che l'azienda Rai dovrebbe essere più unita e non farsi la guerra al suo interno".

Per la prossima stagione Simona Ventura auspica poi che l'Isola possa andare in onda non più in primavera ma a settembre o a ottobre in modo così da non aver contro una controprogrammazione forte con ad esempio la Champions League.

La Ventura confessa poi come l'esperienza vissuta nella settima puntata del 29 marzo quando ha raggiunto i naufraghi sull'isola in Honduras sia stata una "esperienza indimenticabile". "Molti sostengono che il reality sia un genere ormai morto -ha proseguito la conduttrice- ma non è così. Certo i risultati di ascolto mi hanno suggerito di andare sull'isola e una volta lì ho acquistato nuovo entusiasmo tanto che per il prossimo anno mi piacerebbe fare l'inviato o addirittura anche il naufrago".

La showgirl tira le somme di una annata che l'ha vista protagonista su Raidue anche con 'Quelli che il calcio': "Il mio contratto scade a luglio ma non ho nessuna fretta e non nascondo che mi piacerebbe fermarmi un attimo".

Tra le varie ipotesi la Ventura non sottovaluta quella di poter condurre il nuovo programma di talent show che Raidue sta mettendo a punto dopo il passaggio di 'X Factor' su Sky anche se, ha osservato "per adesso l'unica cosa che mi solletica arrivare al 22 maggio con la puntata finale di 'Quelli che il calcio'. Non so cosa mi riserva il futuro ma senz'altro saranno solo cose belle perché voglio fare solo cose che mi piacciono. Certo 'X Factor' mi è sempre piaciuto ma fare programmi di intrattenimento con due lire è difficile e i talent show - ha concluso - hanno invece bisogno di molti, molti soldi".

La 'veterana' Vladimir Luxuria, vincitrice nel 2008 dell''Isola dei Famosi', sottolinea: ''Al vincitore consiglio di vivere l''Isola' come esperienza e di crearsi un mestiere, se non l'aveva già, o di continuare a fare quello che faceva prima''.

''Quello che dico sempre -ha dichiarato all'ADNKRONOS Luxuria- è che sbagliano tutti quelli che considerano la popolarità un fine. Dopo l''Isola' ho ricevuto altre proposte per dei reality, anche in Francia, ma ho sempre rifiutato. Dopo la vittoria e il rientro in Italia ho ripreso a fare quello che avevo sempre fatto. Adesso -ha annunciato- esce anche il mio primo romanzo, 'Eldorado', una storia d'amore pubblicata da Bompiani. Per me l''Isola' è stata un'esperienza fondamentale per il confronto con i limiti del mio corpo, in balia degli agenti atmosferici senza tetto e senza pareti''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog