Cerca

Libia: Medvedev volta spalle a Gheddafi, no a Consiglio sicurezza

Esteri

Mosca, 27 apr. - (Adnkronos/Aki) - Il presidente russo Dmitry Medvedev non contribuira' alla convocazione di un Consiglio di Sicurezza straordinario delle Nazioni Unite per discutere ''l'attentato'' contro Muammar Gheddafi e i raid Nato sulla Libia, come chiesto ieri dal governo di Tripoli. Lo riferisce oggi il braccio destro del leader russo, Sergey Prikhodko, spiegando che ''il presidente non ha dato istruzioni per convocare un Consiglio di sicurezza Onu sulla Libia''.

Ieri Tripoli aveva invitato la Russia a convocare un Consiglio di Sicurezza straordinario delle Nazioni Unite per discutere il bombardamento degli aerei Nato di lunedi' contro Bab al-Aziziya, il compound dove si trova la residenza del colonnello. L'emittente di Tripoli, che ieri ne aveva dato notizia, aveva ricordato come "l'intensificazione dell'aggressione dei Crociati e il tentativo di rendere Gheddafi un bersaglio della Nato rappresentano una violazione della risoluzione 1973 e delle convenzioni internazionali".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog