Cerca

Libia: Di Pietro, non c'e' maggioranza si sciolga Parlamento

Politica

Roma, 27 apr. (Adnkronos) - "Noi dell'Italia dei valori riteniamo che quando nella politica estera non c'e' una maggioranza ne' al governo ne' al Parlamento sia finita l'azione di governo e per questa ragione sia necessario sciogliere il Parlamento e tornare alle urne, perche' senza politica estera e senza nemmeno politica economica, come si e' dimostrato in questi giorni, questo governo sta soltanto vivacchiando per salvare la poltrona e magari anche la ghirba da qualche indagine che non puo' sopportare". Lo dice il leader del partito Antonio Di Pietro.

"L'Italia dei valori -aggiunge- ha presentato una mozione parlamentare perche' contesta il metodo e il merito della decisione governativa di bombardare la Libia. Il metodo, perche' non si puo' decidere di bombardare un altro Paese senza prima passare attraverso un voto parlamentare e una discussione pubblica in modo che tutti i cittadini possano sapere il perche' e il per come; il merito, perche' l'Italia dei valori e' contro i bombardamenti a iosa, 'ndo cojo cojo, e invece ritiene che sia necessario intervenire per portare solidarieta' ai civili che soffrono, non bombardare a caso, perche' le bombe non sono mai intelligenti. Magari le bombe saranno intelligenti, ma le persone che le buttano giu', e non mi riferisco ai piloti ma a quelli che decidono di buttarle giu', sono proprio poco intelligenti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog