Cerca

Strage Natale: attentato al rapido 904, ordine custodia per Riina (3)

Cronaca

(Adnkronos) - A incastrare Toto' Riina sarebbero state le dichiarazioni di numerosi collaboratori di giustizia di origini siciliane. Ma, gli investigatori (l'indagine e' stata condotta dai carabinieri del Ros di Napoli) hanno anche eseguito accertamenti riguardo alla provenienza e alle caratteristiche oggettive e alla composizione chimica dei materiali esplosivi utilizzati per compiere la strage e dei congegni elettronici utilizzati per l'attentato o comunque ad esso direttamente o indirettamente ricollegabili.

Dagli accertamenti eseguiti e' emerso tra l'altro che una parte dell'esplosivo utilizzato per la strage del rapido 904 -Semtex H- proveniva da un'unica originaria fornitura di armi e materiale esplodente risalente agli inizi degli anni '80 destinata ai clan della mafia siciliana parte della quale venne poi successivamente sequestrata nel febbraio del '96 dalla Dia di Palermo in Contrada Giambascio di San Giuseppe Jato. Il sequestro fu considerato all'epoca il piu' grande arsenale della mafia mai scoperto nel secondo dopoguerra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog