Cerca

Strage Natale: Dda Napoli, attentato al rapido 904 fu opera di Cosa nostra

Cronaca

Napoli, 27 apr. - (Adnkronos) - Gli inquirenti della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, coordinati dal procuratore aggiunto Alessandro Pennasilico non hanno dubbi: la strage del treno 904 "fu certamente ascrivibile alla Cosa nostra siciliana". Gli inquirenti ricordano che lo stesso Pippo Calo', gia' condannato per la strage, da numerose sentenze risulta aver ricoperto l'incarico di capo mandamento di Porta Nuova, in qualita' di componente della commissione palermitana di Cosa nostra, nella sua qualita' di esponente storico della corrente dei Corleonesi ed uomo di particolare fiducia di Toto' Riina che all'epoca dei fatti era gia' uscito quale incontrastato vincitore dalla guerra di mafia esplosa a seguito dell'omicidio di Stefano Bontade, avvenuto nell'aprile del 1981.

"Dalla combinazione logica e dal reciproco riscontro delle dichiarazioni rese dai vari collaboratori -spiegano alla Dda- e' emerso quindi che da un lato la strage del rapido 904 fu ideata e pensata allo scopo di distogliere momentaneamente l'impegno repressivo e investigativo dello Stato dalla lotta alla mafia verso il diverso obiettivo del terrorismo eversivo". (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog