Cerca

Strage Natale: per pm analogie tra attentato al rapido 904 e via D'Amelio (2)

Cronaca

(Adnkronos) - Un ulteriore collegamento tra i due attentati e' emerso anche da pregresse attivita' investigative da cui risultava che i circuiti integrati dei radiocomandi utilizzati nella strage di via D'Amelio avevano la stessa provenienza di analoghi congegni ritrovati nel '96 nell'arsenale di San Giuseppe Jato. Infatti, le schede digitali furono in entrambi i casi presso la stessa societa' produttrice di componenti elettroniche che ha sede a Treviso, poi commercializzate (quelle ritrovate a San Giuseppe Jato) nel gennaio del '92 da una ditta romana il cui titolare e' la stessa persona che nel 1984 forni' a Friedrich Schaudinn il materiale elettrico ed elettronico impiegato per la predisposizione dei diversi congegni utilizzati nell'attentato al treno di Natale.

In sostanza dagli accertamenti svolti fino ad oggi e' emerso che per le stragi del rapido 904 e di via D'amelio venne utilizzata la stessa combinazione di esplosivi costituita dal 'Semtex H' e da candelotti di dinamite pulverulenta nitroglicerinata di impiego civile denominata Brixia B5. Anche tale tipologia di esplosivo venne scoperta nella Santa Barbara di San Giuseppe Jato. Il Brixia 5 a sua volta e' lo stesso tipo di esplosivo che componeva l'ordigno piazzato nella zona antistante la villa dell'Addaura dove avvenne l'attentato ai danni del giudice Giovanni Falcone nel giugno del 1989.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog