Cerca

Wojtyla: ripubblicati i messaggi al mondo dell'informazione (2)

Cronaca

(Adnkronos) - L'arcivescovo Claudio Celli, presidente del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni sociali, sottolinea come Giovanni Paolo II abbia "seguito da vicino la complessita' dell'informazione odierna e l'emergere delle nuove tecnologie, camminandovi accanto, in maniera sempre pensosa e con un costante riferimento all'importanza della dimensione umana".

Soprattutto, "era sempre attento a far comprendere e a spiegare che le nuove tecnologie non sono piu' soltanto strumenti ma mezzi che danno origine a una nuova forma di cultura, la cultura digitale, che cambia il nostro modo di vivere. Il tema fondamentale e' dunque quello relativo alla capacita' di dialogare e al modo di porci davanti ai nuovi strumenti tecnologici, sempre sulla base dei valori universali espressi dal cristianesimo".

Il volume - di cui l'attore Orso Maria Guerrini ha letto un brano, tratto dal messaggio del 2003 con la preghiera per i giornalisti, quel 'Abbiate coraggio!' che da' il titolo all'opera - si apre con una frase di papa Wojtyla dedicata proprio al giornalismo: "Poche professioni - osservo' il pontefice nel messaggio del 1980 per la 'Giornata mondiale delle comunicazioni sociali' - richiedono tanta energia, dedizione, integrita' e responsabilita' come questa; ma, nello stesso tempo, sono poche le professioni che abbiano una uguale incidenza sui destini dell'umanita'".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog