Cerca

Sicilia: Licandro (Pdci), dopo arresto Minardo si torni al voto

Cronaca

Catania, 27 apr. (Adnkronos) - ''Apprendiamo dei soliti piagnistei che considerano bombe ad orologeria questi provvedimenti giudiziari: possibile che dobbiamo sempre alludere a manovre politiche della magistratura senza mai preoccuparci dell'abisso di malaffare, collusione e inquinamento mafioso in cui e' sprofondata la politica siciliana?''. Lo ha detto Orazio Licandro, responsabile nazionale Organizzazione dei Comunisti italiani e componente dell'esecutivo nazionale della Federazione della Sinistra, in merito all'arresto del parlamentare regionale del Mpa Riccardo Minardo.

"Questi nuovi fatti - aggiunge- dimostrano che la stagione a Palazzo dei Normanni si e' esaurita, la peggiore stagione consociativa in assenza di una vera opposizione grazie a una riforma elettorale liberticida. Una stagione che si chiude all'insegna delle inchieste giudiziarie e dunque e' sacrosanto tornare al voto''.

Sull'allaenza fra il Partito democratico e l'Mpa di Lombardo, Licandro osserva come ''Non si puo' stare a Roma con Silvio Berlusconi e a Palermo con il Pd e ovviamente viceversa con riferimento al Pd: non si puo' stare a Palermo con gli alleati di Berlusconi. Quest'alleanza del Pd con l'Mpa su cosa si regge?''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog