Cerca

Veneto: in consiglio regionale dibattito su interventi Regione dopo alluvione e immigrati (3)

Cronaca

(Adnkronos) - Dario Bond capogruppo del Pdl ha espresso ''soddisfazione'' per la gestione del dopo alluvione caratterizzata da finanziamenti rapidamente concessi (i 300 milioni affidati a Zaia in qualita' di commissario) e altrettanto rapidamente spesi per l'apertura dei cantieri. ''Molto significativa - ha aggiunto - e' stata la trasparenza nell'affidamento dei lavori che il Presidente-commissario ha voluto garantire mettendo in moto un meccanismo che assicura la rotazione tra le ditte''. Sempre in tema di difesa del territorio Bond ha sottolineato l'importanza del ruolo dei Consorzi di bonifica che sono ''il cuore del sistema idraulico veneto''.

I temi dell'immigrazione sono stati collegati dal capogruppo del Pdl agli eventi bellici in Libia e alla partecipazione italiana ad un'azione internazionale che ha come obiettivo liberare un popolo da un dittatore.Di parere decisamente opposto, su questo argomento, Pietrangelo Petteno' consigliere della Federazione della Sinistra che, prima che il presidente Zaia iniziasse a parlare era brevemente intervenuto per annunciare una mozione che condanna la Guerra in Libia e la partecipazione italiana al conflitto. ''Fino a qualche mese fa - ha osservato Petteno' - Gheddafi era coccolato dal Governo italiano, lo stesso che ora decide di partecipare ai bombardamenti con l'avvallo del Presidente Napolitano che, in questa occasione, ha commesso un errore gravissimo''. Passando ai temi legati al dopo alluvione e alla tutela del territorio Petteno', rispondendo al collega Bond, ha osservato che se i consorzi sono il cuore del sistema idraulico ''si tratta di un cuore malato''. (segue)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog