Cerca

Milano: la nipote del sindaco, voterei Pisapia ma saro' a New York

Politica

Milano, 27 apr. (Adnkronos) - ''Deludero' sia la mamma che la zia. Voterei Pisapia, ma saro' a New York, non arrivero' in tempo''. Lo confessa Celeste Moratti, figlia di Milly e Massimo Moratti e nipote di Letizia, al settimanale Gioia.

Da qualche anno la nipote di Letizia Moratti si e' trasferita a New York dove fa l'attrice (e la barista per pagare le tasse, spiega il settimanale): "A Milano -dice- non riuscivo a fare niente di interessante. Quando mi sono resa conto che volevo recitare me ne sono andata". A Milano, continua Celeste Moratti, mancano i fondi per la cultura "un problema gravissimo. Ma dipende solo in parte dal sindaco. E' vero pero' che la citta' investe da anni solo sulla moda e sul design".

Secondo la nipote del sindaco si tratta di "ottime cause, ma se si guarda in giro, le citta' piu' prestigiose d'Europa e del mondo sono quelle che hanno avuto il coraggio di puntare molto di piu' sulla cultura. Un coraggio che Milano non ha. Perche' ci sono altri interessi in ballo, cose piu' importanti su cui investire''. Come l'Expo: ''Esatto -conclude- non e' acredine verso mia zia, e' solo questione di opinioni politiche''.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog