Cerca

Immigrati: Emilia Romagna, al via nelle scuole campagna pro cittadinanza (2)

Cronaca

(Adnkronos) - "Riconosciamo la grandissima ingiustizia che un ragazzo, nato e cresciuto in Italia, deve affrontare a causa della normativa vigente" ha commentato l'assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi, durante la conferenza stampa, precisando che la Regione "lavora per rendere meno difficile il percorso di tanti giovani e trasformare questa sfida in una risorsa all'interno della nostra societa'. Una societa' gia' multietnica, che noi vogliamo rendere sempre piu' inclusiva coinvolgendo in modo particolare le seconde generazioni".

"Molte delle politiche della Regione si incontrano in progetti come questo - ha aggiunto l'assessore alla Cultura e sport Massimo Mezzetti - e per quanto ci riguarda, sia nello sport che nella cultura sono numerose le iniziative che percorrono la strada dell'inclusione e della lotta a qualsiasi discriminazione"."Il progresso - ha ribadito Merzzetti - si fa con l'addizione e non con la sottrazione dei diritti, e in questo senso la cultura e' un ponte grazie al quale si puo' conoscere, dunque riconoscere e rispettare l'altro da se'. Perche' e' con il riconoscimento, dunque con l'affermazione e non con la negazione dei diritti, che si affermano anche i doveri".

"In questa partita - ha sottolineato quindi l'assessore regionale alla Scuola Patrizio Bianchi - la scuola e' cruciale". "Con questo progetto - ha concluso - facciamo un'operazione di educazione alla democrazia: ricordando ai ragazzi nati qui il loro diritto alla cittadinanza, ci rivolgiamo al tempo stesso alle loro famiglie, ai loro genitori. E' in iniziative come queste che la scuola ritrova il suo senso piu' profondo". Al progetto collabora anche l'Anci Emilia Romagna che sensibilizzera' tutti i sindaci della Regione a promuovere iniziative simili sul tema della cittadinanza per gli stranieri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog