Cerca

Torino: violenza sessuale su bambina di 6 anni, condannato convivente della madre

Cronaca

Torino, 27 apr. (Adnkronos) - La corte d'Assise d'Appello di Torino ha confermato oggi la condanna a 5 anni per un uomo di 52 anni, accusato di violenza sessuale verso la figlia minorenne della convivente. I fatti sono avvenuti nel 2006 quando la bambina aveva 6 anni e viveva insieme alla madre e al compagno in provincia di Vercelli. Tutto era partito dopo le confidenze della piccola alla madre e poi alla zia e a una maestra.

Durante il processo di primo grado erano emersi diversi episodi in cui l'uomo avrebbe toccato la piccola nelle parti intime e l'avrebbe costretta a praticargli del sesso orale. La difesa ha sostenuto che la bambina sarebbe stata influenzata dall'aver assistito a dei rapporti sessuali tra la madre e il convivente. Ma oggi il giudizio di appello conferma la condanna a 5 anni di reclusione per l'uomo e al pagamento di una previsionale "immediatamente esecutiva" spiega l'avvocato di parte civile, Germano Carpenedo, di 30mila euro. "Faremo ricorso in Cassazione perche' l'impianto accusatorio e' fumoso" annuncia il difensore dell'uomo, l'avvocato Valeria Giacometti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog